Massimo Piunti, Marco Rodomonti e Stefano Faccini hanno realizzato tre opere per il Giovenco Teatro Festival d'inverno e le hanno donate come sostegno alla realizzazione dell'iniziativa. Il 30 dicembre alle 21.30 si terrà un'asta i cui ricavati andranno a coprire in parte il rimborso degli altri artisti ospiti nel festival.

Massimo Piunti

Massimo Piunti è nato a Giulianova (TE) nel bel mezzo degli anni '60. Dopo aver tentato invano per tre anni l' ammissione a Telecomunicazioni di Ascoli Piceno, si iscrive per puro caso al Liceo Artistico di Teramo si trova così bene tra gli artisti che decide nell' '86 di frequentare il corso di Scultura presso l' Accademia delle Belle Arti di L' Aquila. Nel '92 ritiene di poter mettere a frutto la conoscenza acquisita trovando facilmente lavoro come bracciante agricolo tra le colline del teramano. Nel '99 riprende il cammino e trova riparo in una vecchia casa di Roio Piano, una piccola frazione a pochi km da L' Aquila, Seduto vicino a una stufa a legna intuisce che l' arte può far viaggiare pur rimanendo fermi, allora sale su quel treno che non si ferma più...

Attualmente vive e dipinge a Roio Piano (AQ)

Stefano Faccini

Stefano Faccini è attualmente presidente dell’associazione Eclettica-Cultura dell'arte: 15 anni di storia tra i maggiori siti storici pugliesi vede la partecipazione di artisti internazionali ( come Jan Fabre, Andrei Molodkin…).
Ha un’esperienza decennale nella gestione di associazioni e gruppi artistico-creativi operando nell'ambito della progettazione e negli eventi.
Come scultore della pietra predilige opere monumentali , per la chiesa e non solo; da artista eclettico è stato anche scenografo, restauratore... Numerosissimi i meeting, simposi e residenze all’estero : dal Belgio alla Libia, dalla Bulgaria alla Francia. Tocca l'arte contemporanea con particolare sensibilità verso le tematiche ambientali e sociali. Il punk-hardcore lo accompagna come musica sporca e granitica che ben si coniuga con la durezza della lavorazione della pietra.

Marco Rodomonti

Marco rodomonti nasce a Teramo nel 1966. Frequenta il liceo artistico di teramo, dopodichè l'accademia di belle arti di Roma dove si laurea nel 1990. Per molti anni si dedica alla pittura informale, amante di pollok per la sua potenza espressiva e di kandinsky per la sua ricerca sul rapporto tra colori e musica. Nel corso degli anni l'informale muta in una sorta di espressionismo figurativo. Marco rodomonti è un artista eclettico, affascinato da ogni materiale, scolpisce il legno per alcuni anni, poi l'incontro con il ferro alla fine degli anni 90, folgorante, prendono vita le sculture sonore: strutture di ferro in movimento amplificate con piccoli sensori, da qui l'amore per l'interazione con il pubblico, le sue sculture diventano “misuratori della sensibilità". Contemporaneamente alla sua ricerca artistica porta avanti uno studio incentrato sul riciclo del vetro, è affascinato dalla possibilità di mettere a punto una tecnica che permetta di tagliare il vetro cavo, la ricerca produce ottimi risultati ed inaspettatamente nasce l'esigenza di un grande progetto: una scuola-laboratorio di artigianato-design legato al riciclo. Grazie all'esperienza del vetro le sculture sonore si arricchiscono di lastre di vetro e campane ricavate da grandi damigiane, tra il 2000 e il 2010 Rodomonti partecipa a diverse manifestazioni artistiche creando percorsi interattivi molto suggestivi. In questi ultimi anni quadri diventano raffigurazioni metafisiche dell'animo umano sempre più in balia di una profonda alienazione e impotenza: uomini struzzo con la testa infilata nella sabbia, moltitudini di persone senza testa che camminano come un immenso gregge verso il nulla, e volti, grandi volti, stupefatti, davanti a tanta inconsapevolezza. Marco rodomonti oggi vive vicino Bellante (Te), una casa in campagna, con una stalla trasformata in studio d'arte in cui dipinge e a crea oggetti d'arte, ed un laboratorio adiacente attrezzato per lavorare il vetro (bottiglie principalmente e damigiane), da cui ricava oggetti di arredo e di uso quotidiano.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now